Stava tentando di suicidarsi un giovane 21enne, si era procurato delle ferite con un coltello, ma il giovane, è stato salvato e trattenuto da alcuni agenti di polizia. Per tutta risposta l’uomo, in stato di alterazione, ha colpito con diversi fendenti uno di loro. Gli agenti lo stavano trattenendo mentre, a cavalcioni sulla finestra della sua camera da letto, minacciava di gettarsi nel vuoto, giù.

A chiamare le forze dell’ordine sono stati i genitori del 21enne dopo che il figlio si era ferito, tra l’altro, facendosi sul petto un taglio a forma di cuore. Ai poliziotti subito accorsi nell’abitazione, i genitori hanno dato le chiavi della camera in cui il ragazzo si era barricato e gli agenti lo hanno trattenuto, evitando che si gettasse dal terzo piano. Il poliziotto ferito, 45 anni, sovrintendente in servizio alle volanti, è stato colpito al braccio e alla mano, riportando lesione e 15 giorni di prognosi. Il ragazzo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale ed è ora piantonato all’ospedale San Martino di Genova.

Il giovane aveva litigato con la fidanzata e per questo aveva deciso di farla finita. Ha diversi precedenti di polizia, sia specifici sia in materia di stupefacenti.

FOLLOW ME ON TWITTER: https://twitter.com/ForumOpinions