Bici e auto sono più utilizzate dei Bus. Una notizia, a dir poco sorprendente. Questo perché, grazie anche ai vari bonus, sarà favorita la mobilità sostenibile che influirà positivamente sull’impatto ambientale

In Italia, durante l’emergenza e “fuori” dall’emergenza bici e auto sono molto più utilizzate dei bus.La maggior parte degli italiani, infatti, ha dichiarato di usare la propria bici molto di più dei mezzi pubblici. Una conferma di quello che già dalla fine del lockdown appariva essere lo scenario più probabile è arrivata da una ricerca condotta della società di consulenza Bcg, secondo la quale potremmo essere all’inizio di una nuova mobilità. Secondo la ricerca “How Covid 19 will shape urban mobility“, che ha coinvolto 5.000 abitanti delle principali città negli Stati Uniti, Cina ed Europa occidentale (Italia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito), il 37% degli italiani ha dichiarato di utilizzare molto meno di prima i mezzi pubblici, preferendo piuttosto la propria auto, la bici o le camminate.

Immagine decorativa delle bici in centro città

Nel post Covid si pedala di più:

Nel post Covid, bici e auto sono diventate le più utilizzate per gli spostamenti. Esaminando la situazione generale, spostiamoci in Francia e Germania.

Come riportato sul sito Bikeitalia.it, durante il periodo di quarantena sono aumentate le infrastrutture ciclabili pop-up (si tratta di strutture ciclabili efficaci, a basso livello economico che richiedono brevi tempi burocratici per la progettazione). In Francia, durante l’emergenza, l’utilizzo dei mezzi a due ruote è aumentato del 27 %. In Germania, invece, la bicicletta è un mezzo quotidiano. Secondo una ricerca riportata dallo Spiegel, il 12 Aprile si è raggiunto il picco del suo utilizzo, con una media nazionale di tempo speso su una bicicletta pari a 14 minuti a persona, contro 12 minuti in auto.

Boom di vendite: In Italia la vendita delle bici supera il 60%

All’aumento della mobilitazione, segue anche quello delle vendite. In Italia per esempio, il mercato delle bici del 2019 ha segnato il 7% in più rispetto al 2018.

Nel 2020, a Maggio, c’è stato un vero e proprio boom di vendite. A fine lockdown , si registrano 540.000 mila bici vendute. Si tratta di 200 mila bici in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Si tratta di un incremento del 66,6 %.