– Caldo record: Dopo due giorni consecutivi in cui la temperatura sfiorava i 21.2° (record 21.3), l’istituto meteorologico della Norvegia ha registrato sabato scorso 21.7°.-

Caldo record nelle isole norvegesi Svalbard a 1300 km dal Polo Nord. Il record di temperature è stato raggiunto a Longyearbyen, a circa 1.300 chilometri dal Polo Nord. Sede di oltre 2.000 persone, Longyearbyen è il principale insediamento delle Svalbard. Dopo giorni davvero molto caldi, il termometro ha segnato 21.7°. La temperatura più alta di sempre raggiunta nel luogo, battendo così il record che sussisteva da poco più di 40 anni.

Global Warming:

Ciò, però, non rappresenta in realtà una buona notizia. Secondo diverse rivelazioni scientifiche, in prossimità del Polo Nord il riscaldamento globale avanza molto più velocemente rispetto al resto del pianeta. Precisamente avviene ad un ritmo circa due volte superiore. La forte ondata di caldo che sta investendo l’Artico, ha fatto registrare temperature nettamente al di sopra delle medie stagionali. Fortunatamente, l’ondata di calore sembrerebbe terminare oggi. Resta comunque il fatto che Luglio rappresenti il mese più caldo.

Record su record:

Le temperature che normalmente dovrebbero manifestarsi alle isole Svalbard in questo periodo, non supero i 5-8 °. Le temperature registrate sabato scorso, quindi, si presentano di oltre 10-12° superiore alla media. Tuttavia questo non è l’unico record. Già da Gennaio, si assisteva a delle temperature completamente sopra le medie.

Il clima delle Svalbard nel 2100:

Recentemente, è stato pubblicato un rapporto davvero interessante: “Il clima delle Svalbard nel 2100“. Secondo il rapporto, il caldo record di questi giorni non è destinato ad essere un fenomeno secolare. Bensì, si parla di un vero e proprio aumento costante delle temperature dal 2070 al 2100. Queste, sarebbero condizionate dai livelli di emissioni di gas serra. Le trasformazioni sono piuttosto visibili. Dal 1971 al 2017 sono stati osservati, infatti, tra i 3°C e i 5°C di riscaldamento. Ciò ha portato alla registrazione di temperature molto alte anche durante la stagione invernale.

Segui il canale twitter: