-Un astronomo dilettante di nome Phillip Scott e residente a Kiowa, in Oklahoma, ha scoperto il corpo celeste Gliese 3470c-

Il gruppo che ha effettuato la scoperta si chiama Habitable Exoplanet Hunting Project (HEHP) e si autodefinisce “il primo programma internazionale coordinato da astronomi dilettanti per la ricerca di esopianeti abitabili”. La ricerca comprende ben 30 osservatori distribuiti in 10 paesi nei 5 continenti.

Esopianeti:

Innanzitutto, cosa si intende per esopianeta ?

Per esopianeta si intende un corpo celeste orbitante in un altro sistema simile al Sistema Solare. Durante le osservazioni, un fattore cruciale per lo studio dei pianeti extrasolari è rappresentato dalla sua abitabilità. L’abitabilità può essere ipotizzata solo se il pianeta si trova ad una distanza dalla sua stella tale da presentare acqua allo stato liquido. Quando è presente l’acqua, il corpo celeste è nella zona abitabile dell’astro.

Il numero di pianeti extrasolari conosciuti al momento è di poco superiore ai 4000. A questi si aggiunge un nuovo mondo che orbita attorno a Gliese 3470 (97 anni luce), una stella nana rossa situata nella costellazione del Cancro.

Gliese 3470c :

Come già è stato detto, l’esopianeta è stato scoperto da un gruppo di astronomi dilettanti. Questo significa che i ricercatori non hanno usufruito delle apparecchiature ad alta tecnologia presenti nei laboratori. Infatti, l’autore della ricerca ha lavorato con il suo telescopio personale da 31 centimetri, che ha costruito nel suo cortile di casa.

Durante le ricerche, il team ha osservato tre transiti del potenziale esopianeta (effettuati tra i mesi di dicembre 2019 e maggio 2020) e secondo loro potrebbe avere un periodo orbitale di 66 giorni. Sempre secondo gli scienziati, il corpo celeste potrebbe trovarsi nella zona abitabile della sua stella. Tuttavia, lo stesso pianeta risulta troppo grande per essere simile alla Terra, con una dimensione di oltre 9.2 volte il raggio del nostro pianeta, posizionandolo più simile alle dimensioni di Saturno.

Segui il canale twitter: https://twitter.com/ForumOpinions