Avete un piccolo telescopio e un po’ di pazienza? questa settimana potrebbe essere il momento ideale per osservare Nettuno, a partire da stasera, 10 settembre. Nettuno si troverà infatti nel punto più alto del cielo intorno a mezzanotte e sarà visibile per gran parte della notte all’interno della costellazione dell’acquario.

Il 9 settembre, il pianeta ha superato il perigeo, ovvero il punto più vicino alla Terra e, dato che Nettuno si trova proprio di fronte al sole, ovvero è in opposizione (dal nostro punto di vista), il suo lato rivolto verso la Terra è quasi interamente illuminato dalla luce del sole. Esattamente quel che avviene alla luna quando è “piena”.

Nettuno, scoperto il 23 settembre 1846 (neanche troppo tempo fa), è attualmente l’ultimo pianeta, l’ottavo, del sistema solare. “Attualmente” in quanto lo è diventato tramite il declassamento di Plutone da pianeta a pianeta nano, si è pronunciato contrario a questa decisione (non che abbia voce in capitolo, ma rimane un segnale importante).

Nettuno è classificato come un gigante gassoso, esattamente come Giove (per quanto quest’ultimo sia di dimensioni maggiori), e ha un anno lungo 164,88 dei nostri anni.

Ha un grosso impatto sulla regione subito oltre la sua orbita, da 30 UA (unità astronomiche) fino a 55 UA dal Sole e conosciuta come fascia di Kuiper, piccoli mondi ghiacciati simili a quelli della Fascia principale degli asteroidi, ma più vasta. La gravità di Nettuno domina completamente la Fascia di Kuiper.

Un pianeta estremamente interessante. Se avete tempo e modo, approfittatene!

APPROFONDIMENTO: Nettuno si trova nel nostro sistema solare, e fa parte dei pianeti gioviani. Una fascia che si differenzia da quelli terrestri. Infatti una caratteristica dei pianeti gioviani, è quella di presentare grosse dimensioni, come Nettuno. Inoltre i pianeti gioviani sono molto distanti, e presentano basse temperature superficiali.

SEGUIMI SU TWITTER: https://twitter.com/ForumOpinions